Sterling Power BB1230 Battery to Battery charger 30 Ampere

Consente la carica completa e veloce delle batterie dei servizi tramite l'alternatore del motore. Ottieni una ricarica fino a 5 volte più veloce rispetto all'utilizzo dell'alternatore di serie. Indispensabile per caricare le batterie al Litio (LiFePO4) senza rovinarle. Questo prodotto è adatto anche a veicoli e camper Euro 5 ed Euro 6. Versione da 30 Ampere, disponibile anche nella versione da 60 Ampere
Produttore:: Sterling Power
Listino: €262,30
€231,80

Sterling Power BB1230 Battery to Battery charger 30 Ampere

Caricare le batterie dei servizi con l'alternatore del motore è sempre stata un'operazione non priva di ostacoli.

L'alternatore standard, infatti, è dotato di un regolatore di tensione economico e poco sofisticato, che si limita a regolare la tensione dell'alternatore a circa 14,4 Volt e non fa nient'altro che questo.

Se poi si considera anche la caduta di tensione lungo i cavi che portano la corrente dall'alternatore alle batterie dei servizi, e quella causata da un ripartitore di carica a diodi eventualmente installato a valle dell'alternatore, ecco che alle batterie arriva una tensione di poco superiore ai 13 Volt e quindi del tutto insufficiente a garantire una ricarica completa e veloce delle batterie dei servizi. In queste condizioni i tempi di ricarica si allungano notevolmente, poiché la corrente erogata dall'alternatore scende a valori molto bassi (spesso non più di 10-15 Ampere anche utilizzando un alternatore da 80 Ampere o più).

Il Battery To Battery Charger della Sterling Power è in pratica un sofisticato caricabatterie come quelli a 220 Volt da banchina, solo che invece di essere alimentato dalla corrente alternata a 220 Volt, viene alimentato direttamente dall'alternatore tramite la batteria di avviamento del motore.

Non sarà più necessario avere un ripartitore di carica che divide la corrente prodotta dall'alternatore fra i due banchi di batterie (avviamento e servizi).

L'alternatore andrà infatti collegato direttamente alla batteria di avviamento, e questa verrà collegata all'ingresso del Battery to Battery Charger, mentre l'uscita di questo andrà collegata al positivo delle batterie dei servizi.

Schema collegamento Battery to Battery charger

Ecco la tipica domanda (del tutto legittima): Ma così facendo non si scarica la batteria del motore?

No, perché il Battery to Battery charger si avvia e inizia a caricare le batterie servizi soltanto quando capisce che la batteria di avviamento è in carica, cioè quando l'alternatore sta producendo corrente, quindi di fatto preleverà la corrente non dalla batteria del motore, ma dall'alternatore stesso.

Non appena il motore viene spento, l'alternatore cessa di produrre e dunque nel giro di pochi secondi la tensione della batteria del motore scende sotto i 13 Volt. A questo punto il Battery to Battery charger si spegne automaticamente.

L'installazione come avrete capito è semplicissima, ma acquistando il Battery to Battery charger da Negozio Equo avrete a disposizione il supporto tecnico di Roberto Minoia, che eventualmente vi guiderà e vi darà dei consigli in fase di installazione del prodotto a bordo del vostro camper o della vostra imbarcazione.

Quando utilizzare un Battery to Battery charger?

  1. Per diminuire radicalmente tempi di ricarica dall'alternatore delle batterie dei servizi (fino a 1/5. Sì, avete capito bene: 1 ora invece di 5 ore, nei casi più favorevoli!)
  2. Per evitare le cadute di tensione lungo il cavo dall'alternatore alle batterie. Spesso gli impianti elettrici non sono fatti a regola d'arte ed hanno cavi troppo sottili. Oppure dovete caricare batterie molto lontane dall'alternatore (per esempio la batteria di un'elica di prua). Il Battery To Battery charger compensa la caduta di tensione e dunque ai poli delle batterie ci sarà sempre la tensione corretta necessaria a garantire una carica ottimale
  3. Per caricare batterie servizi AGM o Gel: l'alternatore di serie non può essere impostato per questi tipi di batterie, dunque a lungo andare si rovinerebbero a causa di tensioni sbagliate
  4. Per caricare batterie al Litio. Questo è molto importante e addirittura indispensabile. Leggete il paragrafo sulle batterie al Litio LiFePO4, in fondo a questa pagina
  5. Per caricare batterie servizi a 24 Volt, avendo un alternatore a 12 Volt (serve un Battery to Battery charger da 12 Volt a 24 Volt, disponibile su richiesta. Chiedetemi informazioni)
  6. Per caricare delle batterie a 12 Volt avendo un alternatore a 24 Volt (serve un Battery to Battery charger da 24 Volt a 12 Volt, disponibile su richiesta. Chiedetemi informazioni)

Quali sono i vantaggi del Battery to Battery charger della Sterling Power?

  • Carica completa e velocissima delle batterie dei servizi
  • Possibilità di compensare la caduta di tensione prodotta dai cavi che vanno dall'alternatore alla batteria
  • Evita il sovraccarico delle batterie dei servizi durante lunghi viaggi a motore, in quanto quando le batterie sono cariche al 100% vengono messe in "Float", cioè in fase di mantenimento della carica, con un voltaggio più basso e configurabile a seconda del tipo di batterie.
  • Completamente configurabile per qualsiasi tipo di batteria: Molti programmi preimpostati, più uno definibile dall'utente, con possibilità di selezionare tensione e durata del periodo di "absorption", tensione della fase di Float (mantenimento)
  • Durata molto maggiore delle batterie (le batterie al Piombo - incluse quelle AGM o Gel - infatti si rovinano se non vengono spesso caricate completamente, oppure se vengono mantenute a voltaggi elevati per moto tempo, anche dopo aver raggiunto la carica completa

Qual è la differenza tra Battery to Battery e Alternator to Battery charger?

L'Alternator to Battery Charger, anch'esso sviluppato dall'azienda inglese Sterling Power, è un prodotto molto simile al Battery to Battery charger. Le differenze principali sono due:

  • L'alternator to Battery charger viene collegato direttamente all'uscita dell'alternatore e funziona come un ripartitore di carica "intelligente", quindi ha due uscite che vengono collegate rispettivamente alla batteria di avviamento e a quelle dei servizi.
    Il Battery to battery charger, per contro, ha un solo ingresso e una uscita. L'alternatore viene collegato alla batteria di avviamento, mentre il Battery to battery charger viene collegato tra la batteria di avviamento e quella dei servizi (vedi schema di collegamento qui sopra)
  • L'Alternator to Battery charger non ha un limitatore di corrente e quindi prende tutta la corrente che l'alternatore può erogare. Questo può essere un vantaggio, se l'alternatore è di ottima qualità e dunque può lavorare ad alta potenza per lunghi periodi. Molti alternatori di serie sui motori marini o autoveicoli non sono progettati per lavorare in condizioni gravose, quindi con elevate correnti si bruciano, oltre a dare problemi alle cinghie (si consumano molto rapidamente e tendono a slittare a causa dell'elevato attrito).
    Il Battery to Battery charger è invece limitato di progetto ad un determinato valore di corrente (30 o 60 Ampere), dunque se correttamente dimensionato in rapporto all'alternatore non gli darà mai problemi.

Oltre a quanto scritto sopra, posso dire se il vostro impianto è costituito da alternatore e ripartitore di carica, installare un Alternator to Battery charger è più semplice, in quanto va a sostituire il ripartitore di carica

Caricare le batterie al Litio Ferrofosfato (LiFePO4)

Il Battery to Battery charger è praticamente indispensabile per caricare le batterie al Litio o Litio-ferrofosfato (LiFePO4). Queste batterie, infatti, hanno particolari esigenze da rispettare durante la fase di carica. Se le tensioni e le correnti non vengono applicate correttamente, la loro vita si ridurrà notevolmente.

Una batteria al Litio è nata per durare 15-20 anni, ma senza gli opportuni accorgimenti è facile che la sua vita si ridurrà a pochi anni. E con quello che costa è un peccato!

Le batterie al Litio, inoltre, a causa della loro bassissima resistenza interna (che è uno dei loro maggiori vantaggi rispetto alle tradizionali batterie al Piombo) assorbono dall'alternatore una quantità elevatissima di corrente, molto vicino al limite che questo può erogare.

Quindi l'alternatore, che spesso non è un prodotto progettato per lavorare a lungo in queste condizioni di resa massima, si surriscalda e brucia letteralmente. Questo è particolarmente vero nel caso di banchi di batterie al Litio di elevata capacità (200 Ah o più), collegati direttamente ad un alternatore di derivazione automobilistica.

Il Battery To Battery charger ha dentro di sé un limitatore di corrente, a differenza di altri prodotti simili, chiamati DC-DC Converter.

Questo fa sì che un Battery to Battery charger da 30 Ampere possa erogare non più di 30 Ampere, dunque andrà benissimo con un alternatore da 60 Ampere che in questo modo lavorerà sempre a metà potenza e dunque non arriverà a bruciarsi.

Per alternatori più potenti, invece (per esempio 80 Ampere o più), sarà indicato il modello di Battery to Battery charger da 60 Ampere, con il quale si otterranno tempi di ricarica molto  più brevi.

Nel caso abbiate un alternatore molto potente che volete collegare ad un banco di batterie al Litio di grande capacità (300 Ah o più), potete anche collegare due o più Battery to Battery charger in parallelo tra di loro, per sommare la corrente che ciascuno di essi può erogare

Per un consiglio su quale modello scegliere, potete contattarmi cliccando qui.

Sterling Power BB1230 Battery to Battery charger 30 Ampere

Caricare le batterie dei servizi con l'alternatore del motore è sempre stata un'operazione non priva di ostacoli.

L'alternatore standard, infatti, è dotato di un regolatore di tensione economico e poco sofisticato, che si limita a regolare la tensione dell'alternatore a circa 14,4 Volt e non fa nient'altro che questo.

Se poi si considera anche la caduta di tensione lungo i cavi che portano la corrente dall'alternatore alle batterie dei servizi, e quella causata da un ripartitore di carica a diodi eventualmente installato a valle dell'alternatore, ecco che alle batterie arriva una tensione di poco superiore ai 13 Volt e quindi del tutto insufficiente a garantire una ricarica completa e veloce delle batterie dei servizi. In queste condizioni i tempi di ricarica si allungano notevolmente, poiché la corrente erogata dall'alternatore scende a valori molto bassi (spesso non più di 10-15 Ampere anche utilizzando un alternatore da 80 Ampere o più).

Il Battery To Battery Charger della Sterling Power è in pratica un sofisticato caricabatterie come quelli a 220 Volt da banchina, solo che invece di essere alimentato dalla corrente alternata a 220 Volt, viene alimentato direttamente dall'alternatore tramite la batteria di avviamento del motore.

Non sarà più necessario avere un ripartitore di carica che divide la corrente prodotta dall'alternatore fra i due banchi di batterie (avviamento e servizi).

L'alternatore andrà infatti collegato direttamente alla batteria di avviamento, e questa verrà collegata all'ingresso del Battery to Battery Charger, mentre l'uscita di questo andrà collegata al positivo delle batterie dei servizi.

Schema collegamento Battery to Battery charger

Ecco la tipica domanda (del tutto legittima): Ma così facendo non si scarica la batteria del motore?

No, perché il Battery to Battery charger si avvia e inizia a caricare le batterie servizi soltanto quando capisce che la batteria di avviamento è in carica, cioè quando l'alternatore sta producendo corrente, quindi di fatto preleverà la corrente non dalla batteria del motore, ma dall'alternatore stesso.

Non appena il motore viene spento, l'alternatore cessa di produrre e dunque nel giro di pochi secondi la tensione della batteria del motore scende sotto i 13 Volt. A questo punto il Battery to Battery charger si spegne automaticamente.

L'installazione come avrete capito è semplicissima, ma acquistando il Battery to Battery charger da Negozio Equo avrete a disposizione il supporto tecnico di Roberto Minoia, che eventualmente vi guiderà e vi darà dei consigli in fase di installazione del prodotto a bordo del vostro camper o della vostra imbarcazione.

Quando utilizzare un Battery to Battery charger?

  1. Per diminuire radicalmente tempi di ricarica dall'alternatore delle batterie dei servizi (fino a 1/5. Sì, avete capito bene: 1 ora invece di 5 ore, nei casi più favorevoli!)
  2. Per evitare le cadute di tensione lungo il cavo dall'alternatore alle batterie. Spesso gli impianti elettrici non sono fatti a regola d'arte ed hanno cavi troppo sottili. Oppure dovete caricare batterie molto lontane dall'alternatore (per esempio la batteria di un'elica di prua). Il Battery To Battery charger compensa la caduta di tensione e dunque ai poli delle batterie ci sarà sempre la tensione corretta necessaria a garantire una carica ottimale
  3. Per caricare batterie servizi AGM o Gel: l'alternatore di serie non può essere impostato per questi tipi di batterie, dunque a lungo andare si rovinerebbero a causa di tensioni sbagliate
  4. Per caricare batterie al Litio. Questo è molto importante e addirittura indispensabile. Leggete il paragrafo sulle batterie al Litio LiFePO4, in fondo a questa pagina
  5. Per caricare batterie servizi a 24 Volt, avendo un alternatore a 12 Volt (serve un Battery to Battery charger da 12 Volt a 24 Volt, disponibile su richiesta. Chiedetemi informazioni)
  6. Per caricare delle batterie a 12 Volt avendo un alternatore a 24 Volt (serve un Battery to Battery charger da 24 Volt a 12 Volt, disponibile su richiesta. Chiedetemi informazioni)

Quali sono i vantaggi del Battery to Battery charger della Sterling Power?

  • Carica completa e velocissima delle batterie dei servizi
  • Possibilità di compensare la caduta di tensione prodotta dai cavi che vanno dall'alternatore alla batteria
  • Evita il sovraccarico delle batterie dei servizi durante lunghi viaggi a motore, in quanto quando le batterie sono cariche al 100% vengono messe in "Float", cioè in fase di mantenimento della carica, con un voltaggio più basso e configurabile a seconda del tipo di batterie.
  • Completamente configurabile per qualsiasi tipo di batteria: Molti programmi preimpostati, più uno definibile dall'utente, con possibilità di selezionare tensione e durata del periodo di "absorption", tensione della fase di Float (mantenimento)
  • Durata molto maggiore delle batterie (le batterie al Piombo - incluse quelle AGM o Gel - infatti si rovinano se non vengono spesso caricate completamente, oppure se vengono mantenute a voltaggi elevati per moto tempo, anche dopo aver raggiunto la carica completa

Qual è la differenza tra Battery to Battery e Alternator to Battery charger?

L'Alternator to Battery Charger, anch'esso sviluppato dall'azienda inglese Sterling Power, è un prodotto molto simile al Battery to Battery charger. Le differenze principali sono due:

  • L'alternator to Battery charger viene collegato direttamente all'uscita dell'alternatore e funziona come un ripartitore di carica "intelligente", quindi ha due uscite che vengono collegate rispettivamente alla batteria di avviamento e a quelle dei servizi.
    Il Battery to battery charger, per contro, ha un solo ingresso e una uscita. L'alternatore viene collegato alla batteria di avviamento, mentre il Battery to battery charger viene collegato tra la batteria di avviamento e quella dei servizi (vedi schema di collegamento qui sopra)
  • L'Alternator to Battery charger non ha un limitatore di corrente e quindi prende tutta la corrente che l'alternatore può erogare. Questo può essere un vantaggio, se l'alternatore è di ottima qualità e dunque può lavorare ad alta potenza per lunghi periodi. Molti alternatori di serie sui motori marini o autoveicoli non sono progettati per lavorare in condizioni gravose, quindi con elevate correnti si bruciano, oltre a dare problemi alle cinghie (si consumano molto rapidamente e tendono a slittare a causa dell'elevato attrito).
    Il Battery to Battery charger è invece limitato di progetto ad un determinato valore di corrente (30 o 60 Ampere), dunque se correttamente dimensionato in rapporto all'alternatore non gli darà mai problemi.

Oltre a quanto scritto sopra, posso dire se il vostro impianto è costituito da alternatore e ripartitore di carica, installare un Alternator to Battery charger è più semplice, in quanto va a sostituire il ripartitore di carica

Caricare le batterie al Litio Ferrofosfato (LiFePO4)

Il Battery to Battery charger è praticamente indispensabile per caricare le batterie al Litio o Litio-ferrofosfato (LiFePO4). Queste batterie, infatti, hanno particolari esigenze da rispettare durante la fase di carica. Se le tensioni e le correnti non vengono applicate correttamente, la loro vita si ridurrà notevolmente.

Una batteria al Litio è nata per durare 15-20 anni, ma senza gli opportuni accorgimenti è facile che la sua vita si ridurrà a pochi anni. E con quello che costa è un peccato!

Le batterie al Litio, inoltre, a causa della loro bassissima resistenza interna (che è uno dei loro maggiori vantaggi rispetto alle tradizionali batterie al Piombo) assorbono dall'alternatore una quantità elevatissima di corrente, molto vicino al limite che questo può erogare.

Quindi l'alternatore, che spesso non è un prodotto progettato per lavorare a lungo in queste condizioni di resa massima, si surriscalda e brucia letteralmente. Questo è particolarmente vero nel caso di banchi di batterie al Litio di elevata capacità (200 Ah o più), collegati direttamente ad un alternatore di derivazione automobilistica.

Il Battery To Battery charger ha dentro di sé un limitatore di corrente, a differenza di altri prodotti simili, chiamati DC-DC Converter.

Questo fa sì che un Battery to Battery charger da 30 Ampere possa erogare non più di 30 Ampere, dunque andrà benissimo con un alternatore da 60 Ampere che in questo modo lavorerà sempre a metà potenza e dunque non arriverà a bruciarsi.

Per alternatori più potenti, invece (per esempio 80 Ampere o più), sarà indicato il modello di Battery to Battery charger da 60 Ampere, con il quale si otterranno tempi di ricarica molto  più brevi.

Nel caso abbiate un alternatore molto potente che volete collegare ad un banco di batterie al Litio di grande capacità (300 Ah o più), potete anche collegare due o più Battery to Battery charger in parallelo tra di loro, per sommare la corrente che ciascuno di essi può erogare

Per un consiglio su quale modello scegliere, potete contattarmi cliccando qui.

Scrivi la tua recensione
  • Puoi recensire il prodotto solo se l'hai acquistato
  • Possono scrivere recensioni solo gli utenti registrati
*
*
  • Pessimo
  • Eccellente
*
*
*
Tag del prodotto