Stabilizzatore Tensione 24 Volt DC Victron Energy

Fornisce una tensione stabile e costante a 24V (configurabile) per alimentare dispositivi elettronici che sarebbero danneggiati da tensioni fluttuanti. Prodotto da Victron Energy
Produttore:: Victron Energy
*
€92,72
€79,30

Stabilizzatore di Tensione 24 Volt in Corrente Continua (DC) - Victron Energy

La tensione (cioè i Volt) a bordo di un'imbarcazione o di un camper è molto variabile e può oscillare tra gli 21 Volt o anche meno, in caso di batteria molto scarica, fino a superare abbondantemente i 28 Volt arrivando fino a 29,5V in caso di batteria carica e motore acceso. In questo caso infatti l'alternatore del motore manda nel circuito una tensione elevata necessaria per la ricarica delle batterie.

Alcuni componenti elettronici di bordo (per esempio la strumentazione elettronica, o il router per internet, o molti altri apparati) non gradiscono questi continui cambiamenti di tensione e a lungo andare cessano di funzionare. Alcuni addirittura possono guastarsi immediatamente.

In caso di batteria scarica, a volte può succedere che alcuni apparati si spengano o comincino a funzionare male. Tipico comportamento di alcuni chartplotter, o del radar, o anche del frigorifero.

Lo stabilizzatore di tensione serve proprio a garantire che la tensione con cui vengono alimentati questi apparecchi "delicati" sia sempre costante ad un valore fissato intorno ai 24 Volt (configurabile tra 20V e 30V) e quindi allunga la vita degli apparati elettronici.

Entra in funzione sia quando la tensione dell'impianto è troppo elevata (in tal caso la abbassa), sia quando è troppo bassa in caso di batteria scarica (in questo caso la aumenta). In effetti la tensione in ingresso può variare senza problemi tra 16V e 35V.

Alcune volte, il frigorifero non va più in funzione se la batteria è leggermente scarica. Questo succede perché a causa di cavi troppo lunghi o troppo sottili, o per via di ossidazioni formatesi nel tempo, la tensione al compressore può essere anche di un paio di Volt inferiore rispetto alla tensione della batteria. Per questo motivo entra in funzione il meccanismo di protezione delle batterie che stacca immediatamente il compressore.

Installando uno stabilizzatore di tensione in prossimità del compressore si risolve questo problema.

Questo stabilizzatore di tensione annulla anche tutti i picchi (in alto o in basso) che si producono sulla linea elettrica quando vengono azionate utenze ad alto assorbimento, per esempio winch elettrici, salpa ancora, maceratore del WC elettrico, e spesso anche il motorino di avviamento del motore.

Disponibile per potenze in uscita da 120 Watt (5 Ampere), 240 Watt (10 Ampere),  360 Watt (15 Ampere), oppure 400 Watt (17 Ampere) ma si possono collegare diverse unità in parallelo per aumentare la potenza in uscita.

L'uscita è isolata galvanicamente, per una maggior sicurezza.

Può anche essere acceso/spento da remoto tramite un interruttore a bassa potenza, eliminando in questo modo la necessità di installare un relais sulla linea (questo stabilizzatore infatti na ha già uno al suo interno)

Facilissimo da installare.

Stabilizzatore di Tensione 24 Volt in Corrente Continua (DC) - Victron Energy

La tensione (cioè i Volt) a bordo di un'imbarcazione o di un camper è molto variabile e può oscillare tra gli 21 Volt o anche meno, in caso di batteria molto scarica, fino a superare abbondantemente i 28 Volt arrivando fino a 29,5V in caso di batteria carica e motore acceso. In questo caso infatti l'alternatore del motore manda nel circuito una tensione elevata necessaria per la ricarica delle batterie.

Alcuni componenti elettronici di bordo (per esempio la strumentazione elettronica, o il router per internet, o molti altri apparati) non gradiscono questi continui cambiamenti di tensione e a lungo andare cessano di funzionare. Alcuni addirittura possono guastarsi immediatamente.

In caso di batteria scarica, a volte può succedere che alcuni apparati si spengano o comincino a funzionare male. Tipico comportamento di alcuni chartplotter, o del radar, o anche del frigorifero.

Lo stabilizzatore di tensione serve proprio a garantire che la tensione con cui vengono alimentati questi apparecchi "delicati" sia sempre costante ad un valore fissato intorno ai 24 Volt (configurabile tra 20V e 30V) e quindi allunga la vita degli apparati elettronici.

Entra in funzione sia quando la tensione dell'impianto è troppo elevata (in tal caso la abbassa), sia quando è troppo bassa in caso di batteria scarica (in questo caso la aumenta). In effetti la tensione in ingresso può variare senza problemi tra 16V e 35V.

Alcune volte, il frigorifero non va più in funzione se la batteria è leggermente scarica. Questo succede perché a causa di cavi troppo lunghi o troppo sottili, o per via di ossidazioni formatesi nel tempo, la tensione al compressore può essere anche di un paio di Volt inferiore rispetto alla tensione della batteria. Per questo motivo entra in funzione il meccanismo di protezione delle batterie che stacca immediatamente il compressore.

Installando uno stabilizzatore di tensione in prossimità del compressore si risolve questo problema.

Questo stabilizzatore di tensione annulla anche tutti i picchi (in alto o in basso) che si producono sulla linea elettrica quando vengono azionate utenze ad alto assorbimento, per esempio winch elettrici, salpa ancora, maceratore del WC elettrico, e spesso anche il motorino di avviamento del motore.

Disponibile per potenze in uscita da 120 Watt (5 Ampere), 240 Watt (10 Ampere),  360 Watt (15 Ampere), oppure 400 Watt (17 Ampere) ma si possono collegare diverse unità in parallelo per aumentare la potenza in uscita.

L'uscita è isolata galvanicamente, per una maggior sicurezza.

Può anche essere acceso/spento da remoto tramite un interruttore a bassa potenza, eliminando in questo modo la necessità di installare un relais sulla linea (questo stabilizzatore infatti na ha già uno al suo interno)

Facilissimo da installare.

Scrivi la tua recensione
  • Possono scrivere recensioni solo gli utenti registrati
  • Pessimo
  • Eccellente
Tag del prodotto